21 Settembre 2020
interviste
percorso: Home > interviste > Interviste

"Le vittorie sono anche di chi non gioca!"

Interviste
06-11-2013 - Intervista a Pres. Dino De Paoli
Grande momento dell´Union Grezzana di mister "Gisto" Marini, che, dopo aver racimolato un solo punto in 4 partite, cambia decisamente marcia e ottiene tre successi consecutivi che li rilancia in ottica play-off a soli 2 punti dal 5° posto.

"Vorrei precisare - ci confida il presidente Dino De Paoli - che solo una volta, finora, ho avuto il piacere di sedere in panchina e precisamente nella sfida vinta col Valgatara (1-0), successo che ha ridato tranquillità e fiducia nei propri mezzi ai miei ragazzi anche nelle 2 gare successive.

Il merito di queste ultime 3 vittorie va dato a tutta la squadra che stá mettendo il massimo impegno, al mister Flavio Marini che, con estrema passione, dedizione e professionalità, non si é mai scoraggiato.

A tutta la dirigenza iniziando dal diesse Alessandro Menini che é sempre presente. La partita di domenica non l´ho vista perchè ero allo stadio "Bentegodi" per accontentare il desiderio di mio figlio che voleva vedere l´Hellas Verona, quindi ho doppiamente gioito.

Tornando a noi, posso dire che dopo i molti ritocchi estivi forse inizialmente mi aspettavo qualcosina di più, ma, si sa, spesso gli episodi e la fortuna fanno la differenza. Per esempio contro la capolista Bussolengo abbiamo giocato la nostra miglior gara, ma, alla fine, abbiamo perso.

Ora abbiamo imboccato la strada giusta è domenica abbiamo il test giusto per vedere qual è il nostro vero potenziale.
E´ importante andare nella "Busa" contro il San Zeno, campo che ci ha sempre portato bene, ad ottenere un risultato positivo per continuare la striscia positiva.
Chi mi è piaciuto finora? Non abbiamo ancora incontrato quelle davanti a parte il Bussolengo, che mi è parsa una buona squadra, ma è ancora troppo presto per far pronostici, noi comunque possiamo piazzarci fra le prime cinque.

Il merito di questa metamorfosi va dato alla società che ha fatto quadrato nei momenti difficili, al grande lavoro del diesse Menini e al grande dialogo fra allenatore e giocatori.

Penso inoltre che le vittorie siano merito anche di coloro che non giocano ma che in settimana si impegnano al massimo per guadagnarsi una maglia, soprattutto i nostri splendidi giovani, che, pur non giocando, si allenano sempre con grande impegno e serenità accettando col sorriso le scelte del mister, questo, per me, li mette in un ruolo di grande rilievo e li farà protagonisti del nostro futuro!"

scritto da Pianeta-calcio.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it